INSETTI COME ALIMENTI: FRODI E RISCHI SULLA SICUREZZA ALIMENTARE

Insetti commestibili: i rischi emergenti di sicurezza alimentare e frodi

L’industria alimentare sta vivendo una rivoluzione con l’introduzione di insetti e derivati di insetti come ingredienti nei prodotti alimentari e nell’alimentazione animale, con qualche restrizione.  

INSETTI COMMESTIBILI: VALUTAZIONE EFSA SULLE LARVE DI TENEBRIO MOLITOR 

NOVITA’ NEL PIATTO: DAL NUOVO INSETTO AUTORIZZATO ALLA CARNE DI COCCODRILLO 

Questa tendenza, sebbene promettente in termini di sostenibilità e innovazione, presenta nuovi rischi di sicurezza alimentare e frodi che necessitano di un’attenta considerazione.  

INSETTI PER L’ ALIMENTAZIONE ANIMALE 

L’Emergere dell’Industria degli Insetti Commestibili 

Rischi di Sicurezza Alimentare

L’allevamento di insetti per il consumo umano richiede l’uso di matrici alimentari sicure, allo stesso modo di qualsiasi altro animale allevato. Questo implica l’uso di vegetali sani, come farina di cereali e farina di leguminose, evitando l’uso di materiali di scarto e sottoprodotti organici di riciclaggio alimentare. Un aspetto spesso trascurato è l’impatto ambientale degli allevamenti intensivi di insetti. Inoltre, gli allevamenti intensivi e semi-intensivi rispondono alla necessità di produrre grandi quantitativi coniugando logiche di profitto e di gestione. 

Frodi Alimentari 

L’uso di insetti come ingredienti alimentari apre la porta a potenziali frodi alimentari. Queste possono includere la falsa rappresentazione della specie di insetti utilizzata, l’uso di insetti non idonei per il consumo umano, o la manipolazione delle informazioni nutrizionali. È fondamentale che le aziende del settore alimentare siano trasparenti e accurate nelle loro etichette e nelle dichiarazioni sui prodotti per mantenere la fiducia dei consumatori. 

Regolamentazione e Controllo 

Le normative europee riguardo al consumo di insetti per uso alimentare sono piuttosto chiare e restrittive. L’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha effettuato una valutazione dei rischi, sulla base della letteratura disponibile. Inoltre, l’etichetta deve indicare chiaramente che questo ingrediente può provocare reazioni allergiche ai crostacei e ai loro prodotti derivati nonché agli acari. 

INSETTI COME ALIMENTI, TANTI ANCORA I DUBBI 

ALLERGIE ALIMENTARI CAUSATE DAL CONSUMO DI INSETTI? OPINIONE BFR 

In conclusione, mentre l’industria degli insetti commestibili offre nuove opportunità, è fondamentale affrontare proattivamente i rischi emergenti di sicurezza alimentare e frodi.  

Le frodi alimentari legate all’uso di insetti come alimenti possono assumere diverse forme. Queste possono includere la sostituzionel’adulterazione o la falsa rappresentazione di insetti commestibili, o l’uso di insetti non commestibili o non sicuri. Le frodi possono verificarsi in diverse fasi del processo produttivo, tra cui l’allevamento, la trasformazione, l’etichettatura e la vendita. 

Fasi del processo produttivo e potenziali frodi 

Allevamento: In questa fase, gli insetti vengono allevati in condizioni controllate. Le frodi associate a questa fase possono includere l’uso di insetti non sicuri o specie non commestibili, o l’uso di pratiche di allevamento non sicure o non etiche. 

Raccolta e trasformazione: Qui gli insetti vengono raccolti, essiccati e trasformati in farina o altri prodotti. In questo caso le frodi possono includere la sostituzione di insetti commestibili con insetti non commestibili, in particolare per i prodotti sfarinati, in cui è più difficile il riconoscimento della specie, o la falsa rappresentazione del processo di trasformazione. 

Etichettatura: I prodotti a base di insetti vengono etichettati per la vendita. Le frodi possono includere false affermazioni sull’origine degli insetti, sulle specie di insetti utilizzate, o sulle proprietà nutrizionali o salutistiche dei prodotti. 

INSETTI NEL PIATTO: AUTORIZZATA L’IMMISSIONE SUL MERCATO 

Vendita: In questa ultima fase le frodi possono includere la vendita di prodotti non sicuri, la falsa rappresentazione del contenuto di insetti e/o particolari specie nei prodotti. 

Azioni per prevenire le frodi alimentari 

Per prevenire le frodi alimentari legate all’uso di insetti come alimenti, è possibile adottare diverse misure: 

Normative e controlli: È fondamentale avere normative chiare e rigorose sull’uso di insetti come alimenti, e assicurare che queste normative siano rispettate attraverso controlli regolari. 

Tracciabilità: La tracciabilità dei prodotti a base di insetti dal punto di allevamento al punto di vendita può aiutare a prevenire le frodi, garantendo il riconoscimento del prodotto utilizzato. 

Formazione del personale: La formazione del personale coinvolto nella produzione, trasformazione e vendita di prodotti a base di insetti può aiutare a prevenire le frodi, in quanto il personale formato è più probabile che rispetti le normative e le buone pratiche, riconosca dei problemi di autenticità del prodotto e comunichi tempestivamente eventuali non conformità.  

Certificazioni: L’ottenimento di certificazioni da parte di organismi terzi può fornire una garanzia di qualità, sicurezza e autenticità, e può aiutare a prevenire le frodi. 

In conclusione, mentre l’uso di insetti come alimenti presenta molte opportunità, è importante essere consapevoli dei rischi di frodi alimentari e adottare misure appropriate per prevenirle. 

Condividi su:

Contattaci per maggiori informazioni!