Il MIPAAF stabilisce una proroga per l’etichettatura obbligatoria di origine

Posticipato il termine per la proroga dell’etichettatura di origine obbligatoria dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Il decreto 28 dicembre 2021, pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’8 febbraio 2022, ha prorogato l’etichettatura obbligatoria di origine.

Il campo di applicazione del decreto 28 dicembre 2021 si applica:

  1. al riso come definito dalla legge 18 marzo 1958 n.325, di cui ai codici doganali 1006;
  2. alle paste alimentari di grano duro di cui al decreto 9 febbraio 2001, n. 187, ad eccezione delle paste di cui agli articoli 9 e 12 del decreto del Presidente della Repubblica n. 187 del 2001;
  3. ai derivati del pomodoro di cui all’art. 24 della legge n. 154 del 28 luglio 2016;
  4. ai sughi e salse preparate a base di pomodoro (di cui al codice doganale 21032000), ottenuti mescolando uno o più dei derivati di cui al punto a) con altri prodotti di origine vegetale o animale, il cui peso netto totale è costituito per almeno il 50% dai derivati di cui al punto c);
  5. a tutti i tipi di latte ed ai prodotti lattiero-caseari di cui all’allegato 1 del decreto ministeriale 9 dicembre 2016, preimballati ai sensi dell’art. 2 del regolamento (UE) n. 1169/2011, destinati al consumo umano;
  6. alle carni di ungulati domestici della specie suine macinate separate meccanicamente, alle preparazioni di carni suine e ai prodotti a base di carne suina.

L’articolo due del decreto fissa al 31 dicembre 2022 il termine finale di efficacia del regime sperimentale previsto dai decreti relativi alle materie prime sopra riportate e, in particolare:

  1. Decreto 26 luglio 2017 “Indicazione dell’origine in etichetta del grano duro per paste di semola di grano duro” e “Indicazione dell’origine, in etichetta, del riso”;
  2. Decreto 16 novembre 2017 “Indicazione dell’origine in etichetta del pomodoro”;
  3. Decreto 6 agosto 2020 “Disposizioni per l’indicazione obbligatoria del luogo di provenienza nell’etichetta delle carni suine trasformate”;
  4. “Indicazione dell’origine in etichetta della materia prima per il latte e i prodotti lattieri caseari, in attuazione del regolamento UE 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori”, Decreto del 9 dicembre 2016.

RIMANI AGGIORNATO SEMPRE! 

Normativa Alimentare® è sempre con te, ovunque tu sia e h24. Uno strumento professionale per l’aggiornamento e accrescimento delle competenze.

Non hai ancora l’accesso a Normativa Alimentare®? Allora contatta un nostro consulente.


    Condividi su:

    Contattaci per maggiori informazioni!